Lapitec: la tecnologica alternativa al marmo

lapitec1

Nel mondo dei materiali per interni il marmo è da sempre uno dei materiali principe. Tuttavia il marmo è un materiale costoso, molto delicato ed il suo processo di estrazione non è sempre sostenibile a livello ambientale. Esistono quindi dei validi surrogati? La più recente e versatile alternativa al marmo è il Lapitec. Vediamo qui di seguito le caratteristiche di questo innovativo materiale.

Il Lapitec è un’innovativa alternativa al marmo concepito e prodotto in Italia. Si tratta dell’unica pietra sinterizzata al mondo e si è fatta valere come rivestimento in ambienti di charme, apprezzata soprattutto per la realizzazione dei top delle cucine. Un materiale così tecnologico da essersi guadagnato ben 25 brevetti oltre che numerosi premi.

Il Lapitec è caratterizzato da numerosi pregi che lo hanno reso tanto apprezzato nel mondo della progettazione di interni. Vediamo di che vantaggi si tratta.

Il Lapitec è un materiale 100% green e naturale, rispetta l’ambiente ed è completamente riciclabile. L’idea alla base di questo materiale è una miscela di semplici granelli di polvere minerale legati insieme da un processo di compattazione mediante vibro-compressione sottovuoto che non utilizzano leganti. Il composto, infatti, è privo di resine o derivati dal petrolio, risulta materico quanto le pietre naturali senza tuttavia utilizzare stampe digitali per ricrearne l’estetica. Questa attenzione alla sostenibilità ha fatto guadagnare al Lapitec due importanti certificazioni: la certificazione Green Guard Gold – connessa ai  materiali edili per scuole e strutture sanitarie con bassissime emissioni di VOC (composti organici volatili) e il certificato NSF, che lo rendono conferme ad entrare in contatto con gli alimenti.

Per quanto riguarda la pulizia e la manutenzione di questo materiale, è interessante notare come esso sia resistente a graffi ed abrasioni, non si macchi e risulti piuttosto facile da pulire. Anche le proprietà antibatteriche sono interessanti: esso infatti previene la proliferazione di germi e batteri.

lapitec2

Tra i pregi del Lapitec che vengono maggiormente evidenziati, vi sono quelli legati alla resistenza. Il Lapitec infatti è:

  • Resistente ai raggi UV, infatti non sbiadisce o cambia colore nel tempo
  • Resistente ad acidi ed agenti chimici
  • Resistente alle basse temperature, così come alle temperature elevate.

Per quanto concerne invece le caratteristiche che possono strettamente interessare architetti e progettisti il Lapitec è disponibile in formati importanti (Lastre in formato XXL 336 cm x 150 cm), in lastre dallo spessore calibrato (da 1,2 a 3 cm). Si tratta di un materiale a tutta massa, ovvero senza stampe o smalti. È un materiale altamente versatile e lavorabile, ovvero idoneo ad applicazioni anche molto diverse tra loro. A seconda del progetto che abbiamo in mente è possibile effettuare fori di varia tipologia, intagli o tagli curvi.

Copyright Immagini www.lapitec.com

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.