Mobile bagno con doppio lavabo: si, no, forse

mobile-doppio-lavabo

C’è stato un tempo in cui il doppio lavabo era sinonimo di lusso e comfort. Oggi invece il doppio lavabo ha acquistato una certa popolarità anche negli ambienti domestici, soprattutto nelle famiglie in cui la presenza del doppio lavandino può ridurre significativamente le file ed i tempi di permanenza in bagno.

Ma il doppio lavabo è sempre una soluzione vincente? In questo articolo vedremo pro e contro di questo elemento dell’arredo bagno.

Vantaggi del doppio lavabo

Il doppio lavabo sta conquistando soprattutto le coppie moderne, che vedono in esso una scelta funzionale per ottimizzare la condivisione degli spazi nella stanza da bagno. Sono tanti i buoni motivi per avere un lavabo in più in bagno. Prima di tutto offre la possibilità di condividere il bagno utilizzando in due contemporaneamente la stanza senza intralciarsi. Questo ottimizza i tempi di utilizzo del bagno, soprattutto se ve ne è uno unico in casa. In altre parole non ci si intralcerà nel momento in cui più persone si trovano contemporaneamente a doversi preparare per andare a scuola o al lavoro. Un ottimo strumento insomma per mantenere la propria indipendenza anche senza un secondo bagno.

Inoltre il mobile sotto lavabo (essendo più ampio) potrà contenere comodamente tutti gli oggetti ed i prodotti dei suoi utilizzatori.

Chi utilizza il bagno anche come lavanderia, potrebbe infine utilizzare un lavabo per tenere in ammollo il bucato più delicato, ed allo stesso tempo utilizzare il secondo lavabo per l’igiene personale.

Svantaggi del doppio lavabo

Ovviamente come in tutte le cose, vi è anche il rovescio della medaglia. Il primo svantaggio è rappresentato dallo spazio occupato. Se è vero che ad oggi esistono mobili bagno con doppio lavabo dalle dimensioni contenute, è anche vero che se il tuo bagno ha una metratura limitata dovrai accontentarti del lavandino tradizionale, soprattutto se non vuoi ritrovarti a fare l’equilibrista tra gli altri elementi del bagno.

Non dimentichiamo inoltre che non a tutti piace condividere il bagno con altre persone.

Infine parliamo della pulizia del bagno. Doppio lavabo significa più tempo ed impegno per la pulizia di quest’area, e molte persone potrebbero non essere disposte a dedicare minuti extra a questa attività.

Tipi di mobile con doppio lavabo

Quando pensiamo al mobile con doppio lavabo possiamo optare per diverse soluzioni. La soluzione più comune è quello di contemplare due mobili uguali, indipendenti ognuno dei quali è dotato del proprio lavabo e specchio. Possono essere contigui o uno dirimpetto all’altro, su pareti opposte.

Si può anche pensare ad un unico mobile bagno con due lavabi. Questa soluzione è interessante in quanto lo spazio contenitivo del mobile lavabo è molto ampio. Questa soluzione è la più compatta a livello di ingombro e non a casa è una soluzione salva-spazio.

Se scegli il mobile unico ed il lavabo è incastonato nel top, non noterai nemmeno la distinzione tra i due lavabi che così si fonderanno in un’unica superficie. Un caso estremo in questo caso è rappresentato dai lavandini monovasca, che ovviamente utilizzano rubinetteria separato.

Il lavello sottopiano è la soluzione migliore se hai poco spazio e vuoi sfruttare ogni centimetro disponibile sul piano del mobile lavabo.

riguarda la tipologia di lavello, quello con installazione sottopiano può rappresentare la soluzione ideale se non hai molto spazio a disposizione, perché consente di sfruttare al centimetro tutto il top.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.