Cucina angolare, quali aspetti considerare per la progettazione

8229-Cucina-angolare

La scelta di una cucina angolare presuppone una progettazione accurata che deve tenere conto, tra l’altro, del posizionamento più appropriato del lavello e del piano cottura. L’angolo, infatti, deve garantire uno spazio adeguato per permettere la fruizione attraverso delle normali rotazioni del busto, affinché ogni preparazione possa risultare agevole. Le cucine moderne di questo tipo limitano gli spostamenti, tutto è a portata di mano, sono sinonimo di comodità e praticità: dando vita a una postazione di lavoro decisamente confortevole.

Lo stile country chic

Uno stile che merita di essere preso in considerazione è il country chic. Le maniglie e le ante a telaio sono gli elementi peculiari di questo ambiente, che mostra un tocco femminile e accogliente. Lo sviluppo strutturale si basa su linee orizzontali, anche se la presenza di elementi a giorno e di pensili, insieme con il blocco colonne, offre degli slanci preziosi. Tutti i dettagli sono tessere preziose di un mosaico: nel momento in cui la struttura della cucina viene modificata, anche i colori delle finiture e le strutture delle ante variano.

Perché scegliere una cucina angolare

Il grande pregio di una cucina angolare è quello di offrire una soluzione al tempo stesso ergonomica e intelligente quando si ha a che fare con spazi ridotti. Anche con pochi metri quadrati, pertanto, è possibile mettere in mostra la massima funzionalità, in virtù di una composizione che è concepita per rendere la vita in cucina più semplice. L’organizzazione e l’ordine che derivano da una cucina angolare consentono a chi ci vive di avere a portata di mano in qualsiasi momento tutti gli attrezzi di cui potrebbe avere la necessità. La composizione di arredo può essere personalizzata come si vuole, senza vincoli. In effetti vengono a mancare i limiti strutturali che caratterizzano gli angoli, e ciò permette di integrare la cucina con dei moduli speciali. Un esempio su tutti è il fly moon, per effetto del quale gli spazi possono essere razionalizzati e diventare più pratici e meglio organizzati.

Come organizzare la cucina

Nel momento in cui ci si accinge a progettare la cucina della propria casa, sia essa angolare o meno, è fondamentale tenere conto delle proprie necessità e delle proprie abitudini. Il posizionamento del lavello e del piano cottura è il primo aspetto a cui badare. Si può decidere se metterli sullo stesso lato in sequenza o se, invece, metterli uno su un lato e l’altro sull’altro lato.

La funzionalità in cucina

Nel caso in cui si propenda per una postazione di lavoro collocata nel mezzo della cucina, i piani di lavoro possono essere lasciati liberi a margine dei due lati così che si possa sperimentare il piacere di una cucina non chiusa in sé stessa ma sociale. I vari elementi devono essere collocati in modo che i movimenti in cucina possano essere ottimizzati, così come gli spazi. Le colonne, per esempio, possono essere collocate all’interno di una nicchia in cartongesso. I pensili, invece, offrono una notevole quantità di spazio che può essere sfruttata per conservare gli accessori e le stoviglie.

L’area cottura

In cucina è molto importante la zona cottura, che può essere sviluppata su una base sola. In questo modo gli spostamenti possono essere ridotti al minimo, visto che il piano cottura e il forno sono vicini, senza dimenticare la cappa. Il lavello a una vasca risulta più pratico perché più grande, mentre la multifunzionalità contribuisce a rendere questa cucina smart. Nulla vieta, poi, di trasformare questo ambiente anche in uno spazio di svago o di lettura, magari approfittando di un piano di appoggio destinato ad accogliere libri e giornali.

Dove comprare una cucina angolare

Volendo cercare una cucina angolare da comprare a Torino e provincia si possono sfruttare le proposte di Myl Idea, che offre ai propri clienti un supporto completo in virtù di collezioni dedicate. L’area offerte è il vero fiore all’occhiello del sito mylidea.it, con prodotti di alta qualità che vengono proposti a prezzi molto più bassi rispetto al loro valore di mercato. Ciò è possibile per effetto di una selezione dei fornitori decisamente meticolosa, così che i clienti possano approfittare dei migliori prezzi per i migliori prodotti. Per la cucina, ma anche per il bagno, la zona notte, eccetera.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.