Come progettare la cucina ideale

progettare-cucina-ideale

Il momento fatidico per te è giunto: finalmente hai concluso la trattativa per l’acquisto della tua nuova casa, e adesso potrai iniziare dopo i festeggiamenti a pianificare la sua ristrutturazione sulla base delle tue esigenze, ma soprattutto a pensare seriamente a come arredarla.
Sebbene ogni ambiente di casa sia a modo suo importante, non c’è dubbio che la scelta relativa alla cucina meriti riflessioni molto profonde ed impegnative, perché è un arredo che dovrà tenerti compagnia per molti anni e migliorando la tua vita casalinga sotto molteplici aspetti di tipo funzionale.

Ci sono tantissimi fattori che devi considerare, e a dirla tutta le valutazioni ti riguardano anche se hai deciso di cambiare e rinnovare la tua cucina nella casa dove già abiti, ma soprattutto non ci sono dubbi di sorta: la procedura più smart che tu possa mettere in atto è affidarti ai suggerimenti dettati dall’esperienza e dalla competenza di affermati consulenti d’arredo specializzati nella composizione di cucine.
Un esempio è lo showroom con sede a Napoli di Tolomello Mobili, al quale ci siamo rivolti per conoscere trucchi e segreti del mestiere che ci sono stati molto utili per redigere questa guida. Vediamo insieme da dove partire!

Come scegliere la nuova cucina

Se stai semplicemente cambiando la tua vecchia cucina parti avvantaggiato, perché potrai avvalerti della precedente esperienza ed evitare eventuali errori commessi in passato. Se invece si tratta della tua prima cucina nuova, devi seguire tre regole d’oro che sono valide in qualsiasi circostanza:

  • Privilegia la funzionalità – Ne siamo certi, vuoi una prima cucina bellissima e dal design ultramoderno, capace di valorizzare la tua casa e di esprimere i tuoi gusti e la tua personalità. Non vale però la pena sacrificare a tutte queste ambizioni la comodità e la funzionalità dell’ambiente nel suo insieme, che deve risultare ergonomico al massimo soprattutto se consideri quanto tempo vi trascorrerai, sia per cucinare sia – se sarà una cucina ampia ed abitabile – per condividere pranzi e cene in famiglia.
  • Nessuna fretta – Non pensare mai di prendere decisioni affrettate, valuta sempre qualsiasi dettaglio e modulo prendendoti tutto il tempo che ti serve e se necessario riflettendoci anche su in vista di una successiva visita dal rivenditore di cucine che hai scelto. Considera tutte le proposte e gli abbinamenti che ti sono stati segnalati, perché solo una scelta oculata ti consentirà di valorizzare al maglio la tua casa e renderla confortevole ma anche adatta al tuo stile di vita.
  • Attento rilievo delle misure – Un consiglio del tutto spassionato è quello di affidarti ad un rilievo professionale delle misure sul posto. Ci riferiamo certo allo spazio disponibile ed alla metratura, il che ti permetterà di sfruttare ogni angolo sia per una cucina di tipo lineare che per una più moderna cucina con isola o con penisola, ma ancora più determinante per evitare ogni tipo di inconveniente è il più accurato rilievo della posizione degli attacchi di acqua, gas ed elettricità. Solo sulla scorta di queste misure precise al millimetro un progettista di cucine sarà sicuro di non sbagliare nulla e di non creare così problemi in fase di montaggio.

Valutazione dello spazio a tua disposizione

I metri quadri che in fase di ristrutturazione deciderai di destinare alla tua cucina sono altrettanto importanti e devono fare da linea guida a qualsiasi tuo processo di acquisto. Se lo spazio disponibile è poco, alcune decisioni saranno quasi obbligate, mentre avrai molti meno problemi e non sarai costretto a rinunce se lo spazio è generoso, magari perché hai optato per un open space.

Se hai poco spazio disponibile per la cucina

Con pochi metri quadri nei quali incastrare la tua nuova cucina, il principale trucco che qualsiasi arredatore di interni esperto ti suggerirà è quello di sfruttare al meglio le pareti in tutta la loro altezza.
Non c’è purtroppo alternativa né puoi concederti spazi vuoti, hai bisogno di svariati pensili e possibilmente anche di colonne. Le zone più in alto saranno riservate a ciò che utilizzi meno di frequente, basterà uno scaletto a portata di mano per raggiungerle, mentre in basso stiverai oggetti, stoviglie e scorte alimentari di uso quotidiano. Determinanti in questo caso sono proprio le cucine componibili che consentono di mettere a punto degli ambienti personalizzati e su misura grazie ai moduli combinabili tra loro, oltre alle interessanti novità rappresentate dagli accessori a scomparsa e salvaspazio e dai cestoni che permettono di ottimizzare il volume interno contenitivo dei diversi mobili.

Se hai molto spazio a disposizione per la cucina

Del tutto diverso è il caso di chi non ha problemi di spazio per scegliere ed installare la nuova cucina: con una gamma davvero ampia di progetti presenti sul mercato potrai dare sfogo alla creatività, sia che tu preferisca la tradizionale cucina lineare sia che tu voglia orientarti su un modello “spezzato” come nel caso dell’isola o di una penisola che faccia da separazione degli ambienti e anche da comodo e attualissimo piano snack.
In ogni caso, pur non avendo vincoli, ti conviene sempre assecondare il criterio della funzionalità così da comporre l’ambiente in maniera ergonomica, e non eccedere nelle dimensioni per non limitare lo spazio di manovra.

Come scegliere gli elettrodomestici

Nel determinare gli elettrodomestici più adeguati alla tua cucina il tuo gusto interviene solo per quanto riguarda l’opzione ad incasso o a libera installazione. Va detto che sempre più spesso la prima soluzione è quella privilegiata anche per la sua maggiore eleganza visiva, ed ormai tutti i principali marchi di cucine collaborano con i produttori di elettrodomestici per raggiungere una loro perfetta integrazione: è una risposta questa alle richieste di un mercato di consumatori affascinati dalle cucine professionali che ammirano nei programmi televisivi.
Se lo spazio te lo consente è molto pratica l’installazione del forno in posizione alta su una colonna, così da avere sempre tutto sotto controllo oltre a poterlo pulire con sforzi ridotti. In grande ascesa è poi il piano cottura più ampio del consueto, con ben 5 fuochi per tutti coloro che non vengano penalizzati dalla sua maggiore ampiezza; valuta poi tutti i vantaggi offerti dai modernissimi piani cottura a induzione, che oltre ad essere veri e propri oggetti di design rendono più rapide le operazioni di cottura, anche con interessanti risparmi sui consumi e sulle bollette.

Presta attenzione ai materiali

La cucina deve accompagnarti a lungo, ma soprattutto è l’arredamento di casa sottoposto alle maggiori sollecitazioni anche in termini di usura. È sufficiente pensare all’umidità generata dai vapori della cottura o anche dalla lavastoviglie, ai possibili urti con stoviglie e utensili da taglio, all’azione dei detergenti o persino a quella di ingredienti più aggressivi per le superfici come il limone o l’aceto.
Per questi motivi andare al risparmio non è mai una buona idea e non è mai conveniente se si desidera mantenere un aspetto immutato nel tempo del piano di lavoro, delle ante e degli altri elementi. Il legno massello ti offre grandi garanzie, ma è molto costoso oltre ad essere più complesso da curare, mentre l’evoluzione delle tecniche produttive ha consentito di sfruttare nuovi e inediti materiali quali il grès porcellanato o i nuovi laminati realizzati con resine ad elevata resistenza. Dimenticherai così graffi, danni da urti o macchie da scolorimento, ma in più si tratta anche di materiali più semplici da pulire e capaci di garantire impareggiabili livelli di igiene.

Conclusioni

A questo punto dovrebbe esserti chiaro che per dare vitalità alla tua casa devi intendere la cucina come parte fondamentale e integrante dello spirito e dello stile di arredamento che accoglierà la tua famiglia. La progettazione ideale è un processo non facile ed è un mix di fattori che devono trovare il giusto incastro, tuttavia partire con il piede giusto valutando tutti gli aspetti fin qui esposti e mettendoli in stretta connessione con le tue esigenze di vita quotidiana ti consentirà di raggiungere un risultato del quale andare orgoglioso.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.