Colori tapparelle: ecco come scegliere

tapparelle-in-pvc-1

La scelta dei colori delle tapparelle non è una questione da trascurare, anzi: l’impatto estetico che deriva da questa decisione è destinato a condizionare l’aspetto complessivo della casa. Ma quali sono i fattori che devono essere presi in considerazione a tale scopo?

Le regole da seguire per i colori delle tapparelle

Quando arriva il momento di individuare il colore più appropriato per le tapparelle di casa è fondamentale valutare alcuni elementi ambientali importanti. Per esempio, le tonalità più scure tendono ad attirare il calore, e quindi non dovrebbero essere utilizzate nelle zone geografiche che presentano un clima caldo e per le finestre su cui il sole picchia forte. In questi casi dovrebbero essere privilegiati i colori chiari, come il grigio chiaro, il beige e il bianco, o al massimo le tinte intermedie.

Guida alla scelta

Chi vive nei pressi di una strada polverosa o vicino a una zona particolarmente inquinata, invece, dovrebbe evitare di impiegare i colori bianchi: il crema o il bianco si sporcherebbero con facilità. Attenzione, però, perché ciò non vuol dire che si debba puntare sui colori molto scuri: al contrario, anche soluzioni come l’antracite o il testa di moro dovrebbero essere messe al bando perché si sporcherebbero con facilità per la polvere chiara che proviene dalla strada. In sintesi, l’opzione migliore è quella che prevede di puntare sulle tonalità intermedie come il tortora, l’azzurro, il verde, la tinta legno, il mattone e il grigio. 

I consigli da tenere sempre a mente

Un suggerimento prezioso è quello di non utilizzare molti colori in facciata: al massimo tre, da abbinare gli uni con gli altri. C’è da prendere in considerazione, a questo scopo, le tinte della porta di ingresso, degli infissi, dell’intonaco, della grondaia, della ringhiera e delle tapparelle, ma anche dei cornicioni eventualmente presenti intorno ai davanzali e alle finestre. Vale la pena di ricordare che quando hanno un colore scuro le tapparelle tendono a far sembrare più piccole le finestre, mentre se sono di colore chiaro assicurano una maggiore luminosità e danno l’impressione di spazi più ampi.

Coordinarsi con il condominio

Ovviamente per chi vive in condominio la scelta dei colori delle tapparelle non può essere decisa in autonomia, visto che è necessario adeguarsi al decoro architettonico della facciata dell’edificio. Se si vive in un’abitazione indipendente, invece, si dispone di un margine di azione più ampio, e bisogna capire se si preferisce il tono su tono o un effetto contrasto.

Copyright Immagine Mavis Tapparelle

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.