Cappe aspiranti: guida alla scelta

cappa-aspirante

Nel momento in cui si arreda la cucina, sono numerosi i fattori da considerare. Soprattutto se si tratta di un ambiente inserito in una casa nuova, è normale essere presi tra scelta dello stile, selezione dei mobili, dei materiali, dei punti luce. Attenzione: in tutto questo non bisogna dimenticare la scelta della cappa aspirante, un elemento fondamentale per l’igiene e la sicurezza.

Se ti stai spaventando al solo pensiero di doverti destreggiare tra le varie tipologie – si può parlare di cappe aspiranti per cucina da incasso, ma anche di diverse altre alternative – nelle prossime righe puoi trovare preziose informazioni in merito.

Dimensioni

Quando si parla di come scegliere la cappa da cucina migliore possibile, un doveroso cenno deve essere dedicato alle dimensioni. La principale indicazione da seguire in merito prevede il fatto di orientarsi verso cappe caratterizzate da una larghezza maggiore o uguale rispetto a quella del piano cottura. Essenziale è ricordare che in nessun caso una cappa aspirante può essere contraddistinta da una larghezza inferiore.

Cosa dire in merito alla potenza aspirante? Innanzitutto che dipende tutto dall’utilizzo che si fa della cucina. In ogni caso, è bene specificare che la grandezza a cui fare riferimento per la potenza aspirante della cappa sono i m3/h.

Vantaggi delle cappe aspiranti

Nel momento in cui ci si impegna nella scelta della cappa della cucina – che deve essere obbligatoriamente presente ovunque ci sia un piano cottura, sia esso a gas o a induzione – capita di trovarsi davanti a termini come “filtrante” e “aspirante”.

Sì, hai capito benissimo: le cappe aspiranti non sono le uniche in commercio. Di certo, però, sono le più vantaggiose e quelle verso le quali, a prescindere dall’estensione della cucina e dall’utilizzo che si fa di essa, è opportuno orientarsi. Come mai? Il motivo è molto semplice ed è legato al fatto che, grazie a questa tipologia di cappa, è possibile espellere all’esterno tutti i fumi derivanti dalla combustione.

Attenzione, però: dal momento che questo avviene grazie alla presenza di una canna fumaria, bisogna essere certi della possibilità di realizzare un condotto esterno. Nel caso in cui non dovesse essere possibile, ci si può orientare verso una cappa filtrante o, in alternativa, installare un elettroventilatore.

Posizionamento: dalle cappe da incasso a quelle a soffitto

Un capitolo fondamentale da approfondire riguarda il posizionamento della cappa. Quando si parla di questo tema, è necessario, per forza di cose, citare l’esistenza delle cappe a parete. La loro installazione deve essere accompagnata dalla consapevolezza di un piccolo contro, ossia l’impatto estetico non indifferente.

Alla luce di ciò, è cruciale curare la scelta del materiale. Un’alternativa che concilia alla perfezione bellezza estetica e facilità di pulizia è senza dubbio l’acciaio inox. Da non dimenticare è anche l’esistenza delle cappe aspiranti da incasso. In questo frangente, si parla di una soluzione ideale per chi ha un piano cottura installato al di sotto di uno o più pensili.

Dal punto di vista estetico, si può apprezzare l’innegabile vantaggio della discrezione. Questa tipologia di cappa, infatti, può essere tranquillamente camuffata dagli sportelli dei pensili stessi. Perfetta per le cucine di dimensioni non grandi, ha anche il pro di essere estremamente facile da pulire.

Un doveroso cenno deve essere dedicato alla cappa per la cucina a isola. In questo caso, per ovvi motivi, si parla di una soluzione da installare a soffitto. Negli ultimi anni, il mondo del design ha regalato delle vere e proprie meraviglie. In commercio, infatti, è facile trovare cappe a soffitto con illuminazione integrata e linee che si integrano perfettamente con l’arredamento, che non deve essere per forza moderno. Esistono diverse cappe esteticamente originali che si adattano anche a cucina arredate in stile Shabby Chic.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.