Parquet in bagno: perché no!

parquet_in_bagno

Il parquet specie in legno massiccio, è il classico elemento capace di dare calore, eleganza e bellezza ad un ambiente. Tutti sanno però che il parquet spesso non va d’accordo con l’acqua. In molti casi infatti in caso di macchie d’acque sul pavimento o perdite da parte dei tubi, il parquet può incurvarsi, specie se al momento della posa non si è badato a lasciare un adeguato spazio perimetrali tra le tavole ed il muro.

A partire da questo presupposto è ovvio che molti desistano dall’idea di mettere il parquet in bagno, per via dell’abbondante presenza di acqua. Posare il parquet in bagno non presenta però particolari criticità se scegliamo con attenzione l’essenza da installare.

Le essenze legnose per i pavimenti in legno più adeguate a stare in contatto con l’acqua sono Doussiè, l’Iroko, il Merbau e il Teak.  Tutte specie che provengono dall’Africa o dall’Asia, che non solo resistono all’acqua, ma che a contatto con essa migliorano la propria bellezza e stagionatura. Al di la di questo è comunque sempre consigliato areare frequentemente il bagno con il parquet al fine di non accumulare umidità in questo ambiente. Per mantenere il parquet sempre bello ed in buone condizioni sarà dunque necessario mantenere un’umidità che oscilli tra il 45 – 60%.

Rimane sempre valida la buona abitudine di asciugare subito il parquet a seguito di gocciolamenti d’acqua sul pavimento oppure è sempre possibile considerare la possibilità, qualora l’estetica non ne risenta, di creare delle zone con un pavimento in ceramica in corrispondenza della vasca o del lavabo.

Copyright Immagine galimberti.eu

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

1 Commento su Parquet in bagno: perché no!

  1. Salve , io purtroppo non sono stata consigliata bene e nel bagno come nelle camere della zona notte è stato posato un rovere naturale verniciato. Vedo che nel bagno tende anche con semplici gocce, il tannino presente ad annerire il legno. Cosa posso usare per la pulizia o per garantire comunque una buona condizione del pavimento? attualmente uso detergente a ph neutro ma, mi piacerebbe trovare un prodotto che possa nutrire e nel contempo rendere impermeabile la parte trattata.
    ci sono detergenti, o comunque podotti, piuttosto che altri che aiutano?
    Grazie.
    Cordiali saluti.
    Anna

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.