Miscelatori lavabo a corpo alto: cosa sono e quando sceglierli

miscelatori-lavabo

La progettazione di una stanza come il bagno di casa solo all’apparenza può sembrare semplice o banale. Questo ambiente deve essere pratico e funzionale ma anche bello esteticamente. Sono i dettagli a fare la differenza, in particolare la rubinetteria poiché essa può definire un’intera atmosfera dialogando con il resto dell’arredamento.

Sempre più spesso nel contesto dei prodotti idrotermosanitari si sceglie di ricorrere ai miscelatori da lavabo a corpo alto, spesso provvisti di un collo lungo. Sono più adatti a determinate tipologie di bagno e modelli di lavabo, inoltre rappresentano la naturale evoluzione dei rubinetti ad altezza standard. Vediamo quali sono le loro caratteristiche e come sceglierli, tenendo presente come sia bene optare per brand di qualità. Stiamo parlando infatti di accessori di utilizzo quotidiano, che restano sempre in vista. Scegliere per esempio un rubinetto Jacuzzi potrà rappresentare il perfetto mix di stile, qualità e lunga durata nel tempo.

Caratteristiche del miscelatore a corpo alto

Il miscelatore a corpo alto è nella maggior parte dei casi di tipo monocomando, provvisto di leve che possono essere più o meno scenografiche e di design. La scelta di un simile accessorio di rubinetteria si lega solitamente a doppio filo a determinate esigenze strutturali in relazione al lavabo oppure estetiche. Per quanto riguarda le prestazioni, ad ogni modo sarà corretto affermare come restino le stesse se confrontate con quelle di un miscelatore standard.

L’abbinamento perfetto è con un lavabo a bacinella

Quando nel proprio bagno si prevede di inserire uno specifico tipo di lavabo, quello cosiddetto ‘a bacinella’, è più facile optare per un miscelatore a corpo alto poiché questo potrà sovrastarlo offrendo un effetto moderno e lineare. Questo modello di lavabo, inizialmente ritenuto appannaggio esclusivo di alberghi e ristoranti, si caratterizza per avere un appeal piuttosto sofisticato. I richiami delle forme sanno essere prettamente contemporanei, strizzando però sempre l’occhio al classico. Il lavabo a bacinella – o da appoggio – può comunque essere dotato anche di rubinetti a muro oppure ordinari, montati sull’estremità superiore del lavabo stesso.

Come scegliere il miscelatore a corpo alto

Ovviamente la prima cosa da considerare quando si tratta di scegliere un miscelatore a corpo alto è lo stile complessivo del proprio bagno. Più si allunga il collo del rubinetto, più l’effetto vintage sarà per esempio assicurato. E’ chiaro come in linea di massima comunque questo tipo di miscelatore si abbini facilmente a un ambiente di taglio più contemporaneo, anche se lo si può inserire in un contesto più classico per ‘spezzare’ l’omogeneità in modo elegante. Ci sono sia modelli tondi che squadrati, tra i quali si dovrà scegliere anche in funzione delle linee del lavabo. Il miscelatore tondeggiante sarà più adatto a lavabi ‘morbidi’, mentre nel caso in cui il lavabo sia di base un po’ estroso la cosa migliore da fare sarà puntare su un profilo minimal. Il miscelatore a corpo alto è una scelta mai banale: si tratta di un accessorio dal carattere spiccato, in grado di unire il gusto estetico e la funzionalità a patto di non rinunciare alla qualità.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Dichiaro di aver preso visione dell’informativa riportata alla pagina “Informativa Privacy” e di dare il mio consenso al trattamento dei dati personali.