Alcuni spunti per arredare con i quadri.

La prima cosa che si nota di una casa non ancora arredata completamente è la mancanza di quadri. Viceversa, se vi siete stabiliti già da un po’ di tempo nella vostra attuale abitazione, ma le pareti sono ancora vuote, anche se amate il design minimal potreste comunque dare l’impressione di avere una casa un po’ spoglia. Organizzare i quadri di casa lo sappiamo non è facile, sia quando si tratta di sceglierli che quando si tratta di appenderli. In questo articolo cercheremo di darvi un po’ di linee guida con cui fare chiarezza.

Una parete completamente vuota solo in casi eccezionali non da un impressione di spoglio, ma allo stesso tempo vi da modo di sperimentare con combinazioni con quadri multipli. Se vi piace l’idea di avere i quadri tutti di una stessa dimensione potete portare avanti lo schema a “scacchiera” oppure con tre pannelli delle stesse dimensioni, verticali con forma orizzontale in stile “trittico”. In nostro consiglio è quello di giocare con dimensioni e forme molto diversi tra loro. Così otterrete una perfetta “gallery wall” da posizionare magari in soggiorno o all’ingresso.

Se avete un grande divano (almeno tre posti) addossato ad una parete, quest’ultima può diventare un punto chiave per arredare con i quadri. Chi vuole il minimo impegno può optare per un unico grande quadro posto alle spalle del divano, magari con un’illustrazione moderna che vada a creare un contrasto cromatico con il tessuto del divano stesso. Viceversa se il divano è coloratissimo optate per una grafica dal design essenziale.

Oppure anche in questo caso si può giocare con una molteplicità di quadri di diverse forme e grandezze, meglio se le stampe sono sempre dotate di passepartout. Noi per comodità vi abbiamo riportato qui di seguito un elenco di possibili combinazioni visive, riassunte in una comoda infografica.

Anche le scale di casa possono diventare un ottimo showcase delle vostre immagini più belle. Dal momento che le vostre scale sono un punto ad altissimo passaggio meglio fare si che le cornici dei quadri siano il meno ingombranti possibili. Un’idea facilissima da realizzare sui muri delle scale è semplicemente quella di disporre i quadri in posizione ascendente andando a richiamare la pendenza della rampa.

Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*