Rinnovare casa: come farlo per tenere alla lontana mosche e altri insetti!

photo-1561591454-2e67f7e8f6ad

Se dovete rinnovare casa… quale migliore occasione di farlo anche pensando agli insetti che si celano nell’ambiente esterno, rendendo la vita più difficile a mosche, zanzare, api & co., ed evitando così di dover ricorrere a una vera e propria serie di disinfestazioni?

Se questa verità è ben condivisibile, dovrebbero esserlo anche i primi passi che vi consigliamo di fare. di fatti, così come una porta chiusa a chiave può tenere fuori gli intrusi, degli infissi correttamente sigillati possono aiutarvi a tenere fuori i parassiti indesiderati. Se esaminate attentamente tutte le vie d’ingresso, sarete probabilmente sorpresi dal numero di spazi vuoti non sigillati che vedete, ognuno dei quali costituisce un facile percorso d’ingresso per gli insetti.

Per evitare che gli insetti possano strisciare sotto la porta, installate una robusta soglia in acciaio o alluminio. Per una protezione ancora migliore, combinate questo con una apposita spazzola a setole particolarmente fitte. Rivedete poi le guarnizioni per porte e per finestre, sigillando ogni apertura, anche le più piccole!

A proposito di porte e finestre, per godersi la sensazione di aria fresca senza il fastidio degli insetti, installate delle zanzariere alle finestre e alle porte. Scegliete zanzariere con uno schermo a maglie fini, per poter tenere fuori i più comuni parassiti domestici.

Vi consigliamo poi di procedere a una corretta manutenzione del giardino, la quale può avere un grande impatto sulle infestazioni di insetti, specialmente quando si tratta di zanzare & co. Le zanzare hanno infatti bisogno di un costante rifornimento idrico per riprodursi, e quindi l’eliminazione dell’acqua in piscina nel vostro cortile, ad esempio, è uno dei modi migliori per ridurre la popolazione di zanzare. Tale atteggiamento potrà certamente aiutarvi non solo per godere al meglio il tempo trascorso nel cortile, ma anche il numero di insetti che stanno cercando di entrare in casa vostra. Dunque, cercate le aree in cui l’acqua tende a raccogliersi e, se trovate acqua stagnante, cercate di asciugarla e di comprendere perché si formino dei ristagni. È possibile che il problema sia quello di uno scarso drenaggio, che è legato alla pendenza del terreno.

Chiarito quanto sopra… è bene precisare che non importa in quanti modi si cerchi di proteggere la propria casa dagli insetti: è probabile che trovino comunque un modo per avere un accesso indesiderato! Proprio per questo motivo, dovrete cercare di rendere l’appartamento inospitale, per le loro abitudini. E questo significa, in breve, eliminare il disordine, come ad esempio un cibo non consumato, fonti di acqua, cataste di libri impolverati, e così via.

Una casa disordinata è un facile terreno di proliferazione per gli insetti: nascosti da mucchi di giornali o in un armadio imballato da tempo, gli insetti possono riprodursi in gran numero prima ancora di essere scoperti. A quel punto, è quasi impossibile sbarazzarsi di loro, se non ricorrendo a una ditta specializzata.

Speriamo di avervi fornito qualche utile ragguaglio per poter correre ai ripari e, soprattutto, prevenire ogni tipo di problema!

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*