Piante da interni: 10 consigli per arredare casa in modo originale.

piante-da-interno

Chi ama il verde e la natura non può non apprezzare le piante in appartamento, che trasformano e cambiano aspetto ad ogni ambiente, sia che si parli di piccole specie grasse, che di varietà più grandi ed appariscenti.

Stavolta vogliamo suggerirvi un tocco di originalità, anzi ben 10…, per altrettante piante diverse dal solito, capaci di arredare in maniera creativa un appartamento, rendendolo unico e particolare.

1.Palma delle Hawaii: dalle chiare origini, è purtroppo in via di estinzione. Per salvaguardarla, parte del ricavato viene destinato all’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). Presenta un fusto carnoso, al cui apice si sviluppa un folto ciuffo di foglie spatolate, lunghe anche 30 cm, verde brillante, lucide e coriacee.

2. Rosa del deserto: anche detta Adenium, originaria dell’Africa, ha bisogno di un terreno adatto e ben drenato e di molto sole. Pianta grassa da interni molto decorativa, è apprezzata per la bellezza del fogliame verde brillante e per le stupende colorazioni dei fiori, che possono raggiungere i 5 cm.

3. Pianta dell’ananas ‘Pacifico’: forse la bromelia più famosa, nonché l’unica a produrre un frutto commestibile. Nella pianta ornamentale, però, i frutti sono molto più piccoli, e crescono con lentezza. A differenza delle altre piante, di notte rilascia ossigeno e, dunque, è bella, buona e utile!

4.Anthurium: mantenerla tra i 16 e i 18°C e assicurarle una buona umidità è una delle poche cure che richiede. Specie elegante d’appartamento, è presente da anni sul mercato senza cedimenti, almeno per 3 motivi: la bellezza e i colori brillanti del fiore, la durata della fioritura e la longevità.

5. Guzmania: pianta che ammalia per il suo fogliame e per la fioritura. Utile da tenere in casa perché pulisce l’aria da inquinanti. Erbacea perenne, è molto apprezzata per il suo notevole valore ornamentale, poiché sviluppa una splendida infiorescenza rossa al centro della rosetta di foglie

6. Vriesea: meraviglia fiorita, con foglie lunghe e lanceolate, dalle differenti variegature. All’interno, le esotiche infiorescenze a spiga sono di colori sgargianti, rosse, arancioni o gialle. Fiorisce una sola volta nella vita, poi continuano i cosiddetti “figli” che si formano alla base della vecchia pianta.

7. Calathea crocata: la sua particolarità è la bellezza del fogliame, con sfumature che cambiano secondo la specie e che generalmente vanno dal verde, al giallo, all’argento. Anche la fioritura è eccezionale, con fiori arancioni di gran evidenza, che restano freschi di regola fino a 8 settimane.

8. Eschinanto: pianta tropicale con piccole foglie arricciate e fiori di colore rosso acceso, con una particolare forma a tubicino. Molto apprezzata come complemento d’arredo in appartamento, si presta ad essere conservata in cesti sospesi.

9. Kalanchoe: ideale da interni, viene coltivata sia per il fogliame sia per i fiori. Si presenta con steli e foglie carnose, verdi lucenti, e con deliziose infiorescenze composte da molti fiori variamente colorati dal rosso, al rosa, al giallo, all’arancio. Il genere comprende 125 specie.

10. Spatifillo: anche detta Giglio della Pace, ha proprietà depuratrici, poiché cattura le particelle di gas nocive, rilasciando ossigeno. Presenta una ricca fioritura ed è molto semplice da curare. Le foglie sono grandi, di un bel verde brillante, sorrette da un lungo picciolo come i fiori, bianchi, effettivamente simili al giglio.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*