Casette in legno da giardino: usi alternativi

dettaglio-300×300-e1399803101884

Se si parla di casette in legno viene subito in mente lo loro collocazione in un bel giardino come capanno attrezzi oppure per far giocare i pargoli. Eppure, con un po’ di fantasia, le casette in legno potrebbero essere molto di più, specie le casette in legno de La Pratolina. Perché proprio queste? Perché sono curate nei minimi dettagli e le loro componenti sono studiate, progettate e trattate per durare nel tempo. Ma resta ancora la curiosità di cosa fare con un prodotto così eccellente, vero?

La casetta per le vacanze

Se avete un terreno agricolo dove non è possibile costruire ma vorreste tanto una casetta per il fine settimana, il posizionamento di uno di questi fabbricati non sarà un problema. Chiaramente, la casetta in legno non deve avere fondamenta e qualsiasi allaccio alle utenze pubbliche.

E allora vi chiederete quale sia la sua utilità senza acqua, luce e riscaldamento. Nulla vieta di usare un gruppo elettrogeno per la corrente elettrica, una cisterna per l’acqua o una stufa a pellet per riscaldare l’ambiente.

Adesso vediamo come può essere arredata una casetta di 3.5×3 metri.

Come arredare la casetta in legno per le vacanze

L’arredamento della casetta in legno deve avere uno stile campagnolo, soprattutto se messa in un terreno in montagna o in campagna.

Ciò che è fondamentale è scegliere dei mobili che permettano di risparmiare spazio. Per esempio, la zona notte può avere un divano letto che la renda fruibile anche di giorno.

Per cucinare può essere usata una cucina da campo portatile, magari nascosta da una struttura in legno per non cozzare troppo con stili totalmente diversi.

Per quanto riguarda il tavolo con le sedie, è possibile posizionare uno di quei tavoli salvaspazio e delle sedie pieghevoli.

In generale può andare bene seguire lo stile di arredo salvaspazio con scomparti a scomparsa.

La casetta per ricevere le visite

Volendo si può usare la casetta in legno per ricevere visite. Lo stile perfetto per questo utilizzo sarebbe lo shabby. I suoi elementi tipici sono stoffe e carte da parati floreali, tende lunghe e chiare e mobili usurati.

In una zona riservata alle visite si può arredare mettendo un tavolino basso con un divano. Una libreria completerebbe il quadro e renderebbe la casetta adatta anche a zona dove leggere in tranquillità un bel romanzo.

La casetta-serra

Forse avete la passione per l’orto ma l’inverno non è il miglior alleato, vero? Allora una casetta in legno con grandi lastre in policarbonato potrebbe fare al caso vostro.

Dei grandi vasi in legno posti lungo le pareti lunghe della casetta in legno vi permetteranno di coltivare insalate, radicchi e qualsiasi altra cosa anche se fuori il clima è rigido.

La casetta in legno per lavorare

Magari siete dei copywriter che lavorano in casa ma nessuno riesce a comprendere che vi serve tranquillità e silenzio per lavorare. Un luogo dove potersi isolare sarebbe meraviglioso.

Per questo la casetta in legno può essere la giusta alternativa, magari arredandola con una scrivania e una sedia comoda, una libreria e, se è vicino all’abitazione principale, collegarsi anche ad internet con un ripetitore di segnale.

In conclusione, le casette in legno La Pratolina, con un pizzico di fantasia, possono trasformarsi in qualsiasi ambiente.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*