5 elementi indispensabili per arredare un soggiorno classico

soggiorno-moderno

È una domenica pomeriggio e siete seduti con la vostra famiglia sul divano a guardare un film. Il camino sfrigola, i bambini aspettano impazienti e il cane risposa comodamente sul tappeto. Oppure state guardando con gli amici la finale di Champions sulla vostra poltrona preferita, magari con una bella birra ghiacciata in mano. Cosa hanno in comune queste due situazioni?

Molto probabilmente, in entrambi i casi, state occupando il luogo della casa che per eccellenza è deputato al confort e al riposo: il soggiorno.

Ma come possiamo arredare un soggiorno classico in modo che si adatti perfettamente alle nostre esigenze e al nostro gusto? Vediamo insieme i 5 elementi indispensabili per chi vuole arredare uno spazio living seguendo un pattern tradizionale.

La consolle classica

La consolle è un elemento che coniuga al suo interno praticità e raffinatezza. Una splendida consolle classica in legno bianco, come quella in vendita su casaarredostudio.it, servirà a dare al vostro living un piacevole aspetto vintage e la sua linea sinuosa vi assicurerà un soggiorno tutt’altro che scontato.

La regina del soggiorno: la poltrona classica

Parlando di arredamento per il soggiorno non possiamo non nominare la regina del confort: che sia imbottita, a tinta unita o a fantasia, la poltrona veicola da sempre nell’immaginario collettivo valori come tradizione, relax e condivisione.

Va da sé che, essendo un elemento di arredo così importante, il design della poltrona abbia subito moltissime variazioni nel corso del tempo. Così, pur muovendoci su un filone classico, abbiamo a nostra disposizione una vastissima scelta di poltrone, che sapranno trasmettere il nostro tocco personale alla zona living.

Il re del soggiorno: il divano

Dopo aver parlato della regina, non possiamo non nominare sua maestà il re: il divano. Questo elemento dovrebbe essere il punto focale nell’arredamento del nostro soggiorno. Per questa ragione deve essere comodo e accogliente, ma allo stesso tempo rispondere a dei requisiti estetici e stilistici che si accordino perfettamente con il resto dell’ambiente.

Per arredare un soggiorno classico è meglio preferire un divano senza isola, da posizionare al centro della stanza, magari con un colore a contrasto che lo faccia risaltare.

Eureka: la lampada!

A che serve arredare un bel soggiorno classico se poi nessuno può vederlo? Che sia da terra o da tavolo quello che non può mancare in una zona living è una lampada che illumini la stanza.

Esistono davvero moltissime scelte per questo oggetto: si va dal vintage, all’industrial al Shabby Chic. L’importante è non dimenticare che anche questo elemento deve essere cromaticamente e stilisticamente in linea con il resto dell’arredamento.

E per finire: il tappeto

Può sembrare un oggetto trascurabile o superfluo, ma un bel tappeto può davvero dare un tocco in più al tuo soggiorno classico.

Il tappeto persiano rimane un evergreen intramontabile, tuttavia si può anche spaziare scegliendo una fantasia etnica.

Insomma, ormai dovrebbe essere chiaro che arredare un soggiorno classico non significa per forza usare forme, colori e stili ormai visti e rivisti. Si può dar sfogo alla propria creatività e combinare questi elementi per ottenere uno stile sobrio ed elegante che non risulti mai banale.

Laura Musig
Redazione
Laura Musig wed design a Udine e consulente SEO. Dopo aver curato svariate campagne di posizionamento sui motori di ricerca per aziende del settore casa e considerando la mia passione per la scrittura web, ho deciso di aprire Arredamento e Dintorni. Se desideri scrivermi puoi farlo attraverso la sezione Contatti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*